Il Trono di Spade 6x02: le scuse di Kit Harington

di Marica Lancellotti - 03-05-2016

L'attore inglese commenta l'ultimo episodio in una recente intervista



Vedere l'espressione della vergogna sul viso di Jon Snow non è cosa che passi inosservata. Soprattutto a ridosso della messa in onda della seconda, attesissima puntata della nuova stagione di Il Trono di Spade. Cosa avrà creato tanto imbarazzo nel povero Kit Harington? Probabilmente l'aver sempre dichiarato, dopo il finale shock della quinta stagione, che il suo personaggio non sarebbe mai più tornato in vita. Chi invece ha già visto il nuovo episodio saprà che le cose non sono andate esattamente così... Ebbene sì, Jon Snow è ancora tra noi, Melisandre ha compiuto il miracolo e l'attore inglese ha fatto la parte del bugiardo. Ecco perchè, nell'intervista rilasciata al giornale americano Entertainment Weekly, si scusa profondamente con in suoi fan, spiegando che, per accordi con la produzione, gli era sevramente vietato svelare anche il minimo dettaglio. Così, piuttosto che non rispondere, ha preferito mentire per un anno intero, gettando nello sconforto milioni di spettatori.

E come spiega il fatto che il nome di Jon Snow non comparisse nemmeno nei copioni? Semplice! Per evitare qualunque fuga di notizie gli sceneggiatori erano stati obbligati ad utilizzare la sigla "LC" (Lord Commander) in corrispondenza di ogni sua battuta o apparizione.

Harington però assicura che il tempo del silenzio è finito e avverte: questa stagione sarà cruciale per il proprio personaggio, più di ogni altra, perchè, adesso può finalmente dirlo a tutti, Jon Snow è tornato ed è più vivo che mai!

Fonte: EW

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Video

Commenti