Hodor il gigante buono

di Marica Lancellotti - 24-05-2016

L'attore Kristian Nairn racconta il suo rapporto con il personaggio



[Il seguente articolo contiene spoiler sulla puntata 6x05 de Il Trono di Spade]

Ancora un colpo di scena, dalle conseguenze, però molto, molto meno felici rispetto alla rinascita di Jon Snow. Hodor, il gigante buono, non c'è più e il suo sacrifcio è servito, ancora una volta, a salvare Bran e Meera da una morte certa e violenta.

I fan de Il Trono di Spade ormai non sanno cosa aspettarsi veramente da ogni dipartita: non c'è dubbio che quella di Hodor sia stata sofferta ed emotivamente toccante, ma quanti hanno davvero creduto di non poterlo rivedere mai più?

In un'intervista ad Entertainment Weekly (di cui trovate un estratto nel video in fondo all'articolo, sottotitolato dalla community Game of Thrones - Italy), l'attore Kristian Nairn che gli presta volto e sembianze, svela alcuni retroscena del momento, e lascia una porticina aperta sul futuro...

«Ho scoperto che sarebbe stata l'ultima stagione quando ho ricevuto "la chiamata", come mi piace definirla. Alcuni miei amici hanno avuto il copione prima di me, così avevo già avuto dei suggerimenti. Con Il Trono di Spade non è mai sicuro quello che potrebbe accaderti, ma credo di aver lavorato bene fin qui. In fondo Ned Stark ha avuto solo 9 puntate!».

Interrogato su come ha vissuto la scena della morte di Hodor, vera o presunta, Nairn si è detto, in realtà soddisfatto: «l'ho adorata. Non l'avevo mai vista prima della messa in onda e devo dire che sono davvero felice di come è stata resa. Anche perchè è una scena aperta: in fondo non lo vediamo morire. Per quel che ne so potrebbe anche tornare come White Walker, chi può dirlo? Al di là di tutto, però, hanno trovato davvero un buon modo per farlo. Il momento che preferisco si lega al perchè Hodor è "Hodor", che poi è anche quello più triste: avevo le lacrime agli occhi. Penso che anche le reazioni dei fan, a quella scena, possano essere solo due: a) perdi la testa e b) diventi molto, molto triste. Solo George R.R. Martin, David e Dan potevano creare qualcosa del genere: nel momento in cui scopri qualcosa s Hodor, lo uccidono».

Per piangere ancora un po' di più, c'è una momento in cui hai detto "Hodor" che preferisci?

«Ce n'è uno in cui io e Meera parliamo di salsicce. Lui ama salumi e pancetta ed è bello vedere come il suo viso si illumina parlando di cibo. Un altro nella terza stagione, quando Osha si lamenta di aver dovuto costruire un accampamento da sola e lui le fa capire "Perchè me lo stai dicendo?", ma lo fa alla maniera di Hodor. Non posso credere di aver isolato due "Hodor" da tutte quelle scene, è divertente! E sono affezionato ad ognuno di loro».

Addio adorabile Hodor, ovunque tu andrai. E se anche dovessi tornare al servizio degli Estranei, noi (forse) ti vorremo bene lo stesso.

Fonte: EW

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Video

Commenti