Il trono di spade: gli showrunner commentano la storia di Hodor

di Pierre Hombrebueno - 24-05-2016

E la loro reazione dopo aver saputo le origini del personaggio da George R.R. Martin



[ATTENZIONE: SPOILER IN VISTA SULL'EPISODIO 6x05]

Chi ha visto l'ultimo episodio de Il trono di spade sarà rimasto shockato dalla nuova dipartita dolorosamente concepita da HBO. La vittima, stavolta, è niente di meno che Hodor, trucidato dall'armata degli Estranei dopo che Bran ha involontariamente rivelato al Re della notte il proprio nascondiglio.

Ha commentato lo showrunner David Benioff: «La caverna è un posto sicuro per via della magia che la protegge. Ma Bran compie un errore. Lui non è ancora il Corvo dai tre occhi, e non ha il controllo di queste visioni. Per la prima volta, qualcuno lo vede durante la visione, e questo è il Re della notte, che è parte del tragico errore. Se il Corvo dai tre occhi fosse stato con lui, le cose sarebbero finite in maniera diversa. Quando il Corvo dai tre occhi si accorge che non c'è più tempo, deve provare a dare tutta la sua conoscenza a Bran».

Ha aggiunto Dan Weiss: «Questo sta succedendo in maniera molto più veloce di quanto pensasse» - riferendosi a Bran - «Non sa veramente cosa significhi tutto ciò, non sa che cosa farsene, perché sta succedendo sotto costrizione».

I produttori hanno poi svelato di aver saputo le origini del nome di Hodor direttamente da George R. R. Martin tempo fa. Ha ricordato Benioff: «Abbiamo avuto questo incontro con George Martin in cui stavamo cercando di avere più informazioni possibili su di lui, e probabilmente la rivelazione più shockante è quando ci ha detto l'origine del nome di Hodor. Ricordo solo che io e Dan ci siamo guardati con espressione tipo, “Ca**o”».

«Sapere che Hold the Door è l'origine del nome di Hodor è stata una delle cose più tristi e commoventi, anche stando seduti in un albergo mentre qualcuno te la racconta in maniera astratta. Abbiamo pensato fosse un'idea che spezza il cuore» - ha concluso Weiss.

Fonte: Variety

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti