Taylor Schilling: le scene di sesso con Laura Prepon sono semplici

di Marica Lancellotti - 25-05-2016

Lavoro, stress e nudità: la protagonista di Orange is The New Black si racconta



La "sua" Piper Chapman le ha regalato la notorietà, senza dubbio, e una vita professionale piena di soddisfazioni. Sebbene girare il mondo in lungo e in largo a volte cominci a pesarle: «viaggiare, che è sempre una parte molto emozionante del mio lavoro, a volte mi disorienta. Amo quando giriamo [Orange is The New Black] a New York perchè evito molto del solito stress e [con le altre ragazze del cast] possiamo andare in giro insieme, mangiare insieme o andar per musei».

Nell'ultimo anno, tra le riprese della serie e quelle del film (The Titan), non si è fermata un attimo: «è veramente difficile vivere così. Il mio corpo non è abituato a questo, mi mancano i miei amici e tutto il resto. Sono una persona molto abitudinaria, ho bisogno della routine».

Al contrario del suo personaggio, invece, che, a giudicare dalla vita sentimentale (ma non solo, stiamo pur sempre parlando di una detenuta), è maestra di capovolgimenti inattesi. Come quelli con Alex, il personaggio interpretato da Laura Prepon: emotivi e soprattutto fisici. A tale proposito Taylor Schilling rivela: «[Le scene di sesso] sono piuttosto semplici. Per me si tratta solo di coreografia. Non dico che sia confortevole, ma è semplice. Per Laura e me ormai è proprio roba vecchia».

Le scene hot non la mettono certo in difficoltà, dunque, eppure rivela di avere nel contratto una clausola sulla nudità, d'altronde «chi non lo farebbe! Anche se non credo che sul set ci sia qualcuno che cerca di riprendere di nascosto un capezzolo o un pelo pubico senza dirtelo».

Nell'attesa di nuove avventure tra Piper e Alex, o chi per lei, vi ricordiamo che l'appuntamento con la quarta stagione di Orange is The New Black è per il prossimo 17 giugno su Netflix.

Fonte: Cosmopolitan

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Video

Commenti