Kit Harington si sente discriminato

di Marica Lancellotti - 31-05-2016

Se neanche Jon Snow riesce a difendersi dal sessismo



Nel mondo dello spettacolo (e non solo!) le parole sessimo e discriminazione fanno rima con donna, ma pochi hanno idea dei patimenti di un giovane e bell'attore come Kit Harington.

In una recente intervista rilasciata al Sunday Times, l'interprete del tenebroso Jon Snow ha rivelato di sentirsi discriminato quando su un set qualcuno gli chiede di spogliarsi, perchè si sente molto più di «una bella massa di capelli».

«Se chiedi ad una ragazza "Ti piace essere chiamata pupa?" e lei risponde di no, allora ha assolutamente ragione. Allo stesso modo voglio pensare a me stesso come più di una bella capigliatura o una serie di sguardi. É svilente. Nel nostro mondo c'è sessismo nei riguardi delle donne, ma esiste anche nei confronti degli uomini. Ne sono stato spesso vittima nei photoshoots quando mi è stato chiesto di spogliarmi».

Lo sfogo di Harington non poteva certo passare inosservato, ma, purtroppo per lui, la maggior parte delle reazioni non sono in suo favore. Il blog femminista Jezebel ha commentato: «Dopo aver letto le sue dichiarazioni si capisce che, quello che sta descrivendo è semplicemente la sensazione di essere trattato come un oggetto, e questo non è certo un fenomeno che appartiene ad un unico genere». L'ha messa direttamente sul ridicolo il magazine The Wrap, scrivendo che Kit Harington vuole semplicemente che tutti sappiano che c'è molto di più in lui oltre ad essere bello, bello in modo assurdo.

Povero Kit! Voi avete già deciso da che parte stare?

Fonte: The Guardian

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti