Josephine Gillan: vi racconto come Il Trono di Spade ha salvato la mia vita

di Marica Lancellotti - 06-06-2016

É entrata nel cast per caso, ora interpreta la prostituta Marei



Innegabile ormai: le connessioni de Il Trono di Spade con il mondo a luci rosse sono davvero tantissime, ma non tutte di natura sgradevole come l'ulltima che abbiamo raccontato pochi giorni fa.

Prendete la storia di Josephine Gillan. Quella sul set della serie più famosa del mondo non è stata la prima volta per lei. La ventisettenne inglese, che interpreta la prostituta dai capelli rossi Marei, aveva già una certa familiarità con la macchina da presa, ma solo sui set di film porno a basso budget. In un'intervista è stata lei stessa a raccontarlo: «Il Trono di Spade mi ha salvata da una vita di prostituzione e mi ha resa una persona più forte. Lavoravo come prostituta e allo stesso tempo giravo dei film a luci rosse con lo pseudonimo di Sophie O'Brien. Poi ho visto un annuncio su un sito per attrici... Stavano cercando una giovane donna con seno naturale e senza tatuaggi, che non avesse problemi ad essere filmata nuda. Così ho mandato immediatamente una mia foto. Mi hanno risposto: volevano vedermi. Ero terrorizzata per l'opportunità incredibile [...] e non avevo ancora idea di come la mia vita sarebbe cambiata».

Un'infanzia difficile alle spalle, una madre in fuga da una relazione violenta, poi l'amico di famiglia, a cui viene affidata, che la violenta a 16 anni. Ora Josephine Gillan assicura che la sua esistenza è davvero cambiata e ha davanti ancora molti episodi da girare con gli uomini de Il Trono di Spade, sui quali rivela: «Sono così nervosi durante le scene di sesso che posso sentirli tremare sotto di me...».

Fonte: Metro

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti