Il Trono di Spade 6x08: qual è il segreto di Cersei e Qyburn?

di Marica Lancellotti - 14-06-2016

A King's Landing la perfida regina madre continua ad ordire le sue trame



[L'articolo contiene spoiler dell'episodio 6x08, sappiatelo]

Il ritorno di una certa Lady del Nord, l'apparizione di un antico maestro di scherma, la lotta all'ultimo sangue tra i fratelli Clegane.... Si era pontificato per tutta la settimana su cosa sarebbe successo nell'ultimo episodio andato in onda del Trono di Spade e tutto sommato niente, o poco, di quanto immaginato si è avverato. Nessuno è tornato dagli inferi (e no, Beric Dondarrion non vale ma rivederlo ci ha fatto piacere lo stesso), Arya non è impazzita e il Mastino ha sfogato la propria rabbia su altri.

Se c'è però qualcosa su cui si può sempre fare affidamento nel Trono, quelli sono i cattivi. Niente Bolton in questa puntata (ma pare che ci rifaremo alla prossima), Cersei è l'asso pigliatutto della malvagità. Prima si compiace per la testa strappata ad uno dei seguaci dell'Alto Passero, il meglio arriva quando suo figlio Tommen annuncia il processo, suo e di Loras Tyrell: niente più duelli corpo a corpo tra campioni, dovrà vedersela direttamente con chi l'accusa. Ma volete che Lady Perfidia non abbia già in mente un diabolico piano? E infatti, quatto quatto, ecco avvicinarsi Qyburn: «quella vecchia leggenda di cui mi avete parlato, i miei uccellini hanno indagato», e hanno scoperto che c'è molto di più di un racconto.

La domanda è: di cosa stanno parlando? Prima ipotesi: dell'altofuoco. Cersei ha sempre saputo della sua esistenza, poi l'aveva scoperto anche Tyrion che aveva dato ordine di usarlo contro la flotta di Stannis Baratheon. Potrebbero esisterne ancora delle riserve, ecco cos'hanno scoperto gli uccellini, e Cersei potrebbe essere intenzionata ad usarle per evitare il processo, portando a termine il piano del Re Folle, Aerys Targaryen. Se davvero così fosse, allora si vedrebbe spiegata in parte la visione di Bran, nonchè quella di Daenerys della seconda stagione, in cui, entrando nella sala del trono di spade, la trovava completamente bruciata. Inoltre: Tommen potrebbe morire nell'incendio, così da far avverare la profezia per cui Cersei sarebbe sopravvissuta a tutti i suoi figli.

Il fatto che Jaime, a Riverrun, parli dell'amata sorella come di una donna disposta a bruciare il mondo per i suoi amati pargoli, non lascia ben sperare.

Ma c'è una seconda ipotesi: Loras, in preda alla disperazione dietro le sbarre, potrebbe aver rivelato all'Alto Septon il segreto sulla morte di Re Joffrey e, tramite gli uccellini, potrebbe essere giunto alle orecchie di Cersei. Se davvero così fosse, la regina madre deciderà di muovere guerra direttamente contro i Tyrell o di usare il segreto per mettere Tommen contro Margaery, apparentemente convertita, e creare scompiglio a corte ora che il potere temporale e quello religioso sono uniti?

Senza escludere che la scoperta potrebbe anche riguardare qualche aspetto nascosto nel passato dell'Alto Passero...

Indovinate un po'? Per scoprirlo bisognerà aspettare la prossima, o forse no, direttamente l'ultima puntata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti