Il Trono di Spade 6x09: dietro le quinte dell'episodio

di Marica Lancellotti - 21-06-2016

Come è stata realizzata la maestosa Battle of the Bastards



[Il testo e il video contengono spoiler sull'episodio 6x09]

Il regista Miguel Sapochnik l'ha raccontato, HBO ha deciso di mostrarlo in un video: cosa è successo dietro le quinte della grande battaglia tra i due "bastardi" del Nord? Di tutto ed è stato un massacro.

Benioff e Weiss erano coscienti in partenza di quanto impegno ci sarebbe voluto per girare l'intera sequenza, le loro richieste, d'altronde, erano abbastanza chiare: doveva essere qualcosa di memorabile, di mai visto nel Trono di Spade o in qualunque altro show, soprattutto si dovevano riuscire a trasmettere le sensazioni di chi sul campo di battaglia c'era davvero, proiettare gli spettatori in mezzo al fango e ai cavalli.

I cavalli, appunto. 80 quelli utilizzati in totale, 40 per esercito (moltiplicati,poi, grazie agli effetti speciali), tutti tenuti a bada con l'aiuto dell'addestratrice Camilla Naprous, una che sul set del Trono di Spade lavora da anni ma che non si era mai trovata a gestire una simile responsabilità.

Poi la pioggia, che ha reso difficile la lavorazione a campo aperto, costringendo Sapochnik a inventare delle soluzioni alternative alle scene previste dal copione, la fatica degli attori, la massa enorme di abiti e armi, cadaveri di soldati e cavalli finti, la precisione maniacale del regista nel girare alcune scene, come il congedo di Sansa dall'odiato marito Ramsay Bolton o la sequenza dei pugni furibondi di Jon Snow, ripresa da ogni angolazione possibile (in particolare pare che sia costata 10 ore di lavorazione alla troupe e diversi lividi al povero Iwan Rheon).

Questo e molto altro nel video in fondo all'articolo, sottotitolato dalla community Game of Thrones - Italy.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Video

Commenti