Syrio Forel potrebbe tornare nel Trono di Spade

di Marica Lancellotti - 13-07-2016

E c'è chi pensa che sia sempre rimasto nella storia, pur con altre sembianze...



Le ipotesi si erano fatte strada già per la sesta stagione, soprattutto in riferimento all'episodio No One: il maestro di scherma Syrio Forel potrebbe tornare ad aiutare Arya, anche se, con il passare degli episodi, la ragazza potrebbe non averne davvero più bisogno.

A sostegno delle ipotesi c'è il fatto incontestabile che non è mai stata mostrata di fatto la sua morte (che se fosse avvenuta sarebbe stata per mano di Meryn Trant), tanto che, come ha rivelato Miltos Yerolemou, l'attore che gli ha prestato le sembianze: «Le persone mi chiedono sempre "É morto davvero? E la questione è che nessuno lo sa. Certo, mi piacerebbe tornare nel Trono di Spade, ma io ho le mie teorie [su Syrio], Benioff e Weiss le loro, e questo per ora è quanto».

Secondo la teoria più in voga quest'anno tra gli spettatori, Syrio in realtà è già tornato e anche da molto: non sarebbe altri che Jaqen; in fondo provengono dalla stessa città (Braavos, pur se Jaqen dice di essere nativo di Lorath per poi raccontare di essere cresciuto a Braavos) e hanno un incredibile senso di attaccamento e rispetto per Arya (si spiegherebbe perchè, dunque, sin dalla sua prima apparizione, Jaqen abbia subito cercato di creare un legame con la giovane Stark).

In proposito Yerolemou confessa di trovare: «pazzesco, a proposito del Trono di Spade, che i fan abbiano creato la loro propria mitologia, e questa mitologia è ormai reale almeno quanto i romanzi o lo show televisivo».

Ma, in definitiva, Syrio Forel tonerà o no? «Non so se tornerà davvero, non so neanche se sia ancora vivo, ma se dovessi saperlo non ve lo direi prima! In fondo la parte divertente della vicenda è proprio questa: non sapere mai».

Fonte: Digital Spy

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti