Comic-Con 2016: la cronaca del panel de Il Trono di Spade

di Adriano Ercolani - 23-07-2016

Poche sorprese a San Diego dal serial di punta della HBO



Avere un proprio spazio all'interno della più grossa e importante convention del mondo è diventato per film, serie TV e altre forme d’intrattenimento una sorta di status quo, un'attestazione del proprio livello di importanza all'interno del circuito mediatico contemporaneo. È quindi più che comprensibile che la HBO voglia mantenere ogni anno il panel de Il Trono di Spade. Quello che invece spiazza è la mancanza di contenuti in anteprima o anche soltanto di spunti di discussione che tali eventi a volte propongono al pubblico.

Dopo il mezzo fallimento dello scorso anno, è purtroppo seguita un’altra delusione all'edizione 2016. Nessuna immagine promozionale della Stagione 7 se non un breve backstage della preparazione dei set per i nuovi episodi. Nessuno degli attori che interpretano i personaggi principali si è inoltre quest'anno presentato sul palco, ad esclusione di Sophie Turner, la cui Sansa Stark non dovrebbe comunque partecipare alla corsa per sedere definitivamente sul trono di lame affilate.
Cos'è rimasto dunque del panel de Il Trono di Spade? Senza dubbio la simpatia di Iwan Rheon, così diverso dal malefico Ramsay Bolton che ha impersonato fino alla scorsa stagione: "Come riuscire a dar vita a un mostro del genere? Alla fine l'unica cosa che potevo fare era cercare di capire la gioia che Ramsay provava nel compiere le sue azioni orribili, e attaccarmi psicologicamente a essa. Lo so, suona male..."

Tra le poche altre cose interessanti dette durante la discussione col pubblico è venuto fuori che il tenero e imbranato Samwell Tarly, al secolo John Bradley, è il personaggio più dolce per gli ammiratori della serie - vuol dire allora che sarà il prossimo a morire? - e che tra i votati per salire alla fine sul Trono di Spade c'è anche Brienne (Gwendoline Christie), che svetta su tutti gli altri per integrità.
Il resto dell’ora di conversazione e interazione con il pubblico è stato riempito da chiacchiere e battute di poco conto. Speriamo sinceramente che la HBO decida di investire nuovamente sull’entusiasmo che il pubblico del Comic-Con continua imperterrito a dimostrare nei confronti de Il Trono di Spade. Regalare in anteprima anche un video recap montato ad hoc, un teaser grafico e una frase di lancio della stagione futura, in fondo, basterebbe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti