The Big Bang Theory: qualche speranza in più per il rinnovo

di Marica Lancellotti - 11-08-2016

La CBS vuole la stagione 11 e attende l'offerta di Warner Bros Television

L'allarme era scattato in occaisone degli Upfront a maggio: CBS, nel comunicare i piani per la sua comedy di punta, The Big Bang Theory, non era andata oltre la decima stagione. La ragione? L'imminente scadenza dei contratti milionari dei protagonisti (gli amati Penny, Leonard e Sheldon ricevono un compenso di poco superiore al miolione di dollari per episodio) a maggio 2017, ancora non rinegoziati.

Parlando alla platea di giornalisti presenti in occasione dei Television Critics Association, il presidente della CBS, Glenn Geller, ha dichiarato: «Siamo davvero convinti che ogni persona implicata in questo progetto voglia più episodi di The Big Bang Theory, anche dopo il decimo anno. So che Warner Bros Television farà un'offerta, e noi terremo in onda lo show per tutto il tempo che loro vorranno The Big Bang Theory resti on air. Spero per sempre».

Tutti, d'altronde, sembrano d'accordo a portare avanti le avventure degli scienziati più cool del piccolo schermo, dal produttore esecutivo Steve Molaro, che ha confessato di avere un'idea per la conclusione della serie, anche parecchio bizzarra, ma di non volerci pensare perchè lil pensiero di una fine lo rende triste, fino ai protagonisti Kaley Cuoco e Jim Parsons che, in una recente intervista ha dichiarato: «Se ci fosse la possibilità di andare oltre la stagione 10, farei fatica a dirvi che qualcuno nel cast potrebbe non accettare. Se anche esistesse qualcuno pronto a rifiutare, di sicuro non sarei io».

Non resta che incrociare le dita fino al prossimo lieto annuncio, che arriverà probabilmente già in occasione della première di stagione, attesa per il 19 settembre su CBS.

Fonte: TVLine