The Walking Dead 7x01: cast e produttori reagiscono al massacro di Negan

di Marica Lancellotti - 24-10-2016

Kirkman e Gimple avevano pianificato tutto molto tempo fa



[Attenzione!! La news contiene SPOILER dell'episodio 7x01]

La première della stagione 7 di The Walking Dead raccontata in numeri: 6 mesi d'attesa, 1 cliffhanger, 2 morti e innumerevoli fan in lacrime, quest'oggi.

Il grande mistero è stato svelato, Abraham e Glenn sono periti sotto i colpi di Negan, e c'era qualcuno che conosceva tutto da ben due anni! Il produttore esecutivo e creatore di The Walking Dead, Robert Kirkman, l'aveva pianificato insieme allo showrunner Scott Gimple: «Era già tutto lì, nel famigerato numero 100 del fumetto, ma la sfida era trovare qualcosa che avrebbe scosso per sempre Rick, e insieme a lui il pubblico. Non è stato sadismo o crudeltà, ma solo uno stratagemma per far capire agli spetttatori che anche Rick è sotto il pieno controllo di Negan».

Sarà, ma in tanti, dopo la rivelazione delle due morti, si sono detti sconvoti, a cominciare dal cast. Lauren Cohan (Maggie) ha dichiarato che: «Perdendo Glenn e Abraham, per noi altri è cambiato tutto, da qui fino a tutto quello che verrà in questa stagione. La gravità della perdita avrà un effetto pazzesco su di noi. Penso che tutti, dopo aver girato l'episodio, abbiamo capito che si stava aprendo una nuova frontiera. Michael (Cudlitz) e Steven (Yeun) erano pilastri dello show: la nostra sfida sarà mantenere in piedi quella struttura».

Andrew Lincoln ha racontato di aver sofferto così tanto per la svolta della storia da aver chiesto dei giorni di riposo dopo le riprese, lo stesso Jeffrey Dean Morgan è stato dispiaciuto per aver dovuto "abbattere" due cari compagni di set, ma non si rassegna all'idea che Negan debba essere per forza un cattivo ragazzo: «Nella mia testa Negan non è per forza cattivo: ricordate che anche loro hanno fatto fuori un bel po' di miei compagni. E ricordate che, se non fosse stato per Daryl, Glenn sarebbe ancora vivo».

A proposito di Glenn, come l'hanno vissuta le due vittime? «Glenn è morto à la Glenn, com'era giuso, ancora una volta pensando pirma a Maggie, con le sue ultime parole, e poi a se stesso» ha dichiarato il suo interprete, Steven Yeun. «Ho letto il numero 100 del fumetto a un Comic-Con qualche tempo fa, e ho chiesto a Kirkman di non evitarmi questa fine nello show: la scrittura di Robert è incredibile, è un momento iconico, ma allo stesso tempo ho immaginato quanto sarebbe diventato ancora più spettacolare in TV. Ecco perchè non ho voluto che mi risparmiassero».

Michael Cudlitz, allo stesso modo, si è detto piuttosto preparato alla morte di Abraham: « Quando Denise (Merritt Wever) è morta, ho capito che Abraham aveva superato la soglia del fumetto. Kirkman stesso mi ha detto che non era contento dello sviluppo di Abraham nella graphic novel, quindi ero curioso di capire cosa avremmo fatto. Tutto sommato penso che Abrahma sia "morto bene", perchè ha reso subito chiaro a Negan di essere pronto a sacrificarsi pur di aiutare il resto del gruppo a sopravvivere».

Fonte: THR

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti