Il Trono di Spade: il progetto per lo spinoff è sempre più concreto

di Marica Lancellotti - 20-12-2016

Parola del CEO di HBO



Per i fan del Trono di Spade sarà talmente difficile abbandonare la serie quando finirà - nel 2018, salvo cambi di programma - che, da quando sono state annunciate le due stagioni finali (e più brevi, la 7 e la 8), non hanno fatto altro che chiedere ai due showrunner di ripensarci e di andare avanti, e a HBO di continuare a produrre la serie anche per vie traverse, sotto forma di prequel, sequel, spinoff o qualunque altra forma conosciuta.

Se nel primo caso Benioff e Weiss sono stati categorici e hanno riconfermato il loro no, nel secondo HBO è stata più possibilista: come rinunciare a quella miniera d'oro che è l'universo creato da George R.R. Martin?

Se negli scorsi mesi si è sempre parlato di idee sul tavolo e di desideri, ora è il CEO di HBO, Richard Plepler, a lsciar intendere che esiste la possibilità concreta di vedere ancora le storie ispirate alle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco sul piccolo schermo, anche dopo il 2018. Addirittura, si starebbe lavorando già a qualcosa: «A me e al presidente della programmazione, Casey Bloys, non sfuggirà la possibilità di estendere le vicende del Trono di Spade: sarebbe eccitante ma dovrebbe essere un progetto convincente. Al momento siamo concentrati sul finire la serie degnamente, con le energie e l'entusiasmo che merita. Allo stesso tempo stiamo analizzando alcune buone idee per la continuazione che ci sono giunte, anche se siamo ancora nella fase embrionale».

Uno spinoff del Trono di Spade, dunque, sembra più che mai un'ipotesi concreta. Quali storie vorreste veder eventualmente sviluppate?

Se si trattasse di un prequel noi avremmo già in mente delle idee, le abbiamo raggruppate nella gallery in basso.

Fonte: THR

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti