Prison Break, Wentworth Miller sul futuro del revival

di Letizia Lara Lombardi - 11-04-2017

Il revival ha debuttato il 4 aprile su Fox



[La news può contenere SPOILER]

Prison Break ha fatto ufficialmente il suo ritorno su Fox (con ottimi ascolti) rivelandoci che Michael Scofield (Wentworth Miller) non è morto alla fine della quarta stagione come tutti pensavamo, ma è tenuto prigioniero in un carcere di massima sicurezza nello Yemen sotto il falso nome di Kaniel Outis, un temutissimo terrorista.

Quello che sicuramente la nuova stagione cercherà di spiegarci è come mai Michael si trova in prigione, ma la domanda che attanaglia i fan è: riuscirà a sopravvivere alla fine di questo nuovo ciclo di episodi?

A rispondere a questa domanda è lo stesso Wentworth Miller, intervistato da Entertainment Weekly.

Ci saranno altri episodi di Prison Break? Questi sono solo l'inizio? Non lo escludo. Mi sento come se ci fosse molta più storia lì e ora stiamo parlando di più generazioni. Ci sono un sacco di direzioni diverse che potevamo prendere, ma non sono a favore dell'idea di esplorare tutto questo a meno che non ci sia qualcosa di impressionante a cui attingere.

Sei stato via dai 33 ai 43 anni, magari potresti aspettare fino ai 53 e vedere cosa farà Michael... [Ride] Tirare fuori di prigione mio nipote. «Un'ultima evasione!».

Cosa ne pensate? Vorreste che la Fox annunciasse già un'altra stagione?

Vi ricordiamo che la nuova stagione di Prison Break, composta da 9 episodi, è partita su Fox il 4 aprile. Non si conosce ancora quando il revival debutterà in Italia, inizialmente in programma per il 20 aprile, è stato rimandato a data da destinarsi (probabilmente il prossimo autunno).

Fonte: EW

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti