Il Trono di Spade attacca Trump: «Re Joffrey è diventato Presidente degli Stati Uniti»

di Marica Lancellotti - 25-05-2017

La stoccata arriva direttamente da George R.R. Martin e da Kit Harington



Che attori e sceneggiatori del Trono di Spade fossero sostenitori di Hillary Clinton alle ultime elezioni americane non è un mistero - ricordate la foto che le avevano dedicato in versione "madre dei draghi"? -, e d'altronde la quasi totalità Hollywood si era schierata a favore della candidata democratica.

La vittoria di Trump è sempre un argomento all'ordine del giorno, ed è ancora una spina nel fianco a giudicare alla reazione di George R.R. Martin alla richiesta di Esquire di un giudizio sui suoi primi mesi come presidente: «Penso che Joffrey ora sia il Re degli Stati Uniti. Ed è cresciuto irrazionale e petulante come quando aveva 13 anni nei libri. Quando Trump è stato eletto molte persone hanno paragonato i suoi Stati Uniti a Game of Thrones. E in fondo anche Joffrey parlava per frasi fatte pur se articolate. Personalmente preferisco Westeros, trovo che perfino lì la politica abbia più senso».

Kit Harington, che non ha votato perchè cittadino britannico, è intervenuto sull'argomento con piglio deciso: «Sostengo quello che dicono gli esperti: credo che Mr. Donald Trump - perchè io non lo chiamo "presidente" ma solo "Mister" -, quell'uomo alla testa degli Stati Uniti, sia un truffatore».

Che dire? Dalle parti di Westeros le idee sulla politica sono piuttosto chiare: questo servirà a scioglere più in fretta il nodo su chi siederà sull'ambito Trono di Spade? Lo scopriremo solo a partire dal 16 luglio su HBO e Sky Atlantic HD.

Fonte: Esquire

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Video

Commenti