House of Cards, Robin Wright rivela «Non credo proprio di essere pagata come Kevin Spacey»

di Letizia Lara Lombardi - 28-05-2017

Gli Underwood torneranno su Sky Atlantic HD a partire dal 31 maggio



Esattamente un anno fa, Robin Wright aveva richiesto ai produttori di House of Cards un aumento di stipendio.

Ai tempi, l'attrice aveva sostenuto che la domanda fosse stata accettata dalla produzione, ma in una recente intervista la nostra amata e temuta Claire Underwood ha dichiarato che le cose non sono ancora andate come avrebbe voluto: «Non penso che mi stiano pagando con la stessa cifra di Kevin Spacey. Mi hanno detto che mi avrebbero dato un aumento. Ma non penso sia successo davvero».

E decide di approfondire così: «Non mi piace in nessun modo essere ingannata. A nessuno piace. È ancora un luogo di lavoro dominato dagli uomini. C'è bisogno di un cambiamento. Una rieducazione. Un nuovo modo di pensare. Una nuova filosofia. Penso che debba accadere in tutti i settori: deve accadere sempre, quando stiamo facendo lo stesso lavoro di un uomo e siamo comunque pagate meno».

Rispetto al passato alcune modifiche al suo contratto, però sono avvenute: da "semplice" interprete, ora, la Wright è anche produttrice esecutiva e dirigerà qualche episodio. Kevin Spacey, invece, è produttore del progetto fin dal principio.

Cosa ne pensate?

Vi ricordiamo che la quinta stagione di House of Cards debutterà il via su Sky Atlantic HD a partire dal 31 maggio.

Fonte: Vulture

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Video

Commenti