House of Cards: dove eravamo rimasti con la stagione 4

di Marica Lancellotti - 31-05-2017

«Noi creiamo il terrore»



Negli ultimi mesi la politica americana è diventata forse più strana di quanto sia mai successo in TV, ma con i coniugi Underwood non è mai detta l'ultima parola (pur se Robin Wright stessa ha ammesso che Donald Trump ha "rubato" molte delle idee per la stagione 6).

Dopo l'attesa più lunga del solito House of Cards è finalmente pronta a tornare con i suoi nuovi 13 episodi della stagione 5, la più dark di sempre , come è stata definita dai diretti interessati, il presidente Frank Underwood (Kevin Spacey) e la first lady, nonchè candidata come sua vice durante le elezioni ancora in corso, Claire (Robin Wright).

Già alla fine della quarta stagione lo scenario era completamente diverso dalle precedenti, ancora più teso per la lotta feroce dei due contro i nemici interni (non solo il candidato alla presidenza repubblicano, Will Conway, ma anche gli stessi compagni di partito di Frank) ed esterni (l'ICO, un'associazione terroristica sulla falsariga dello Stato Islamico, minaccia di capovolgere qualunque verdetto in un momento). Una bomba pronta ad esplodere che la coppia più assetata di potere che il piccolo schermo abbia mai conosciuto ha intenzione di manovrare nell'unico modo conosciuto e praticato da anni: per mezzo della paura.

E sarà una sfida nelle sfida, perchè, dopo l'abbandono dello showrunner Beau Willimon, la quinta sarà la prima stagione con Melissa James e Frank Pugliese da soli al timone.

Nel ricordarvi l'appuntamento di stasera alle 21:15 su Sky Atlantic HD con la prima puntata di House of Cards 5, vi proponiamo un velocissimo recap per immagini attraverso i punti salienti della scorsa stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti