Il Trono di Spade 7: nuovi spoiler molto dettagliati sulle prime due puntate

di Marica Lancellotti - 06-06-2017

Nessuno sapeva dell'esistenza di un cimitero dei draghi...



Da quando Il Trono di Spade ha preso definitivamente le distanze dai romanzi di Martin, la ricerca spasmodica di spoiler ha piagato prima la sesta stagione e ora la settima. Se, però, l'anno scorso a tener banco era quasi esclusivamente la sorte di Jon Snow (vivo o morto?), quest'anno le trame aperte e in cerca di risposte sono troppe, e sembrano ormai pronte a convergere verso uno stesso punto.

Così ogni informazione rubata dal set sembra preziosa, ancor più se, come questa volta, non si tratta delle solite voci carpite dai fan, ma da informazioni apprese direttamente da un giornalista - Steve Tilley del Toronto Sun - durante la visita organizzata da HBO sul set ilrlandese nel mese di ottobre.

Stando a quanto riportato da Tilley, avrebbe assistito a due scene "politiche" che dovrebbero essere collocate nei primi due episodi di stagione. Nella prima si vola a Dragonstone: Daenerys si trova nella sala del Tavolo Dipinto a pensare «al modo migliore per strappare Approdo del Re dalle grinfie di Cersei Lannister», ma non è da sola. Insieme a lei, oltre ai fidati Tyrion e Missandei, anche i nuovi alleati: Yara e Theon Greyjoy, Lady Olenna ed Ellaria Sand.

Un po' più a Nord anche qualcun altro sta progettando una battaglia, ma non contro Cersei, o almeno non ancora: nella sala dei banchetti di Grande Inverno, Jon Snow, insieme a Sansa, Tormund, Brienne, Ser Davos e Lyanna Mormont, sta cercando di essere convincente circa un nuovo piano, scavare per cercare quanta più ossidiana possibile. «Il vetro di drago uccide gli Estranei, e adesso vale più dell'oro». Potrebbe essere questo uno dei pretesti che lo spingerà a cercare aiuto presso la khaleesi?

Sempre a proposito di draghi, ecco arrivare quello che è forse lo spoiler più interessante: qualcuno era a conoscenza di un cimitero di draghi? Tilley ha raccontato di aver assistito alla lavorazione di un enorme teschio di drago e, incalzato dalle sue domande, gli addetti ai lavori avrebbero rivelato di averne costruiti circa 40, che non era possibile la lavorazione solo in digitale per via di scene in cui i teschi dovranno essere affiancati o sormontati da attori. Dove si trova questo mastodontico cimitero? E quale importanza ricoprirà per la guerra contro Cersei e contro il Re della Notte?

Ogni risposta è rimandata al 16 luglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti