Il Trono di Spade: pro e contro di Stormborn. I voti dell’episodio 7x2

di Giorgio Viaro - 25-07-2017

Daenerys dà retta a tutti, Sansa e Jon continuano a litigare, e una eccezionale scena di battaglia navale



Puntata per cuori di panna. Potrei sbagliarmi, ma credo che la dichiarazione di Verme Grigio a Missandei - "Tu sei la mia debolezza" - sia il momento più romantico delle sette stagioni (voto: 9). Sono frangenti che quasi nessun'altra serie potrebbe permettersi, è un modo di scrivere i dialoghi molto diretto e privo di pudore, che il contesto a-storico e il tenore teatrale dei personaggi rende non solo accettabile ma suggestivo.
Però è anche un modo elegante per far tornare il Trono di Spade agli antichi fasti del "tette e budella" che hanno fatto la fortuna della serie in annate in cui Emilia Clarke si sentiva più generosa, e di cui questo episodio, ammettiamolo, è un clamoroso rappresentante.

Verme o non verme, sono abbastanza sicuro che a commuovervi davvero sia stata piuttosto la ricomparsa di Nymeria (voto: 7, autori furboni). Sarà il meta lupo? Non sarà il meta lupo? Io dico di sì.
Restando ad Arya, sono un po' perplesso che non sappia nulla della Battaglia dei Bastardi. La timeline del Trono di Spade mi è sempre un po' ostica, ma ormai dovrebbe essere passata più di qualche settimana e come notizia è bella grossa. Voi precisini obietterete che aveva la testa da un'altra parte - avvelenare i Frey, perculare Ed Sheeran, vagare per i boschi - e quindi ci può stare: probabilmente avete ragione.
Comunque, il momento in cui la Stark minore sgranocchia una mega-Camilla assieme a Hot Pie (ho cercato il nome su Imdb e mi sono sentito stupido) è esattamente quel tipo di virgola tra avvenimenti più corposi che fa la differenza: il Trono si prende pause mai banali, rivanga vecchie storie per costruire una prospettiva ai suoi personaggi.

In questo scorcio di inizio stagione, la serie ha quattro centri: Dragonstone, la Città Vecchia, King's Landing e Winterfell.
Partiamo da Dragonstone dove, non so se ve ne siete accorti, nell'arco di un pomeriggio Daenerys viene presa per il naso da CHIUNQUE.

1) Daenerys e Tyrion
Daenerys: "Bruciamo tutto".
Tyrion: "Ma mica vorrai governare sulla cenere?"
Daenerys: "Giusto, mica voglio governare sulla cenere"

2) Daenerys e Varys
Daenerys: "Sei una banderuola, hai tradito chiunque, ti ammazzo"
Varys: "Non ho tradito il popolo, tu sei la sovrana migliore"
Daenerys: "Ah ma dai, grazie! Allora mi fido".

3) Daenerys e Melisandre
Daenerys: "Jon chi?"
Melisandre: "Jon Snow. Riccio, sempre col muso, bravo ragazzo. Devi conoscerlo"
Daenerys: "Gente, invitatelo a cena"

4) Daenerys e Lady Olenna
Daenerys: "E quindi guarda, io mica voglio governare sulla cenere eh".
Lady Olenna: "Dai retta a nonna: brucia tutto"
Daenerys: "Questa mi suona bene. Bruciamo tutto"

Voto al carattere di ferro di Dany e alla sua capacità di indirizzare le conversazioni: 0.

Riguardo alla Città Vecchia, comincio ad apprezzare questo inside joke per cui Sam ha sempre a che fare con cose ripugnanti. Bisogna ricordare che, con tutta probabilità, prima di scuoiare Jorah ha passato la giornata alla latrina (speriamo si sia lavato le mani).
Non mi sembra nemmeno tanto ingegnoso lo stratagemma medico usato per guarire il morbo degli uomini di pietra e che sostanzialmente si riduce a "rimuovi la pietra", però la scena è molto bella (voto: 8, 9 allo stacco burlone con cui si chiude) e siamo tutti contenti che Mormont sia pronto a tornare in campo.

A King's Landing, alla luce del sole, si stringono alleanze per fronteggiare l'esercito di Dany (boooooooooooring: voto 4 a questi cinque minuti di chiacchiere). Va molto meglio in taverna, dove alla luce tenue delle fiaccole riposano vecchi teschi di drago, monito di antiche guerre sul punto di ricominciare. Qui scopriamo anche che l'ultimo ritrovato della tecnologia di Westeros è una balestra gigante, idea che a me non sembra brillantissima, soprattutto perché sparare a un cranio da arredamento distante cinque metri mi pare più agevole che beccare tra gli occhi un drago gigante in movimento (voto alla balestra gigante: 2).
Eppure già sappiamo come andrà a finire: la secchiona alla fine dà retta a Lady Cocca e libera il drago, il drago si becca una freccia in fronte, grande commozione e sgomento, fine della settima stagione.

E passiamo a Winterfell, dove va in scena un'altra puntata di "Casa Stark", la mia nuova sit-com preferita (voto: 7): ormai ogni idea che Jon tira fuori, Sansa dice il contrario.
A dimostrazione però di quanto i personaggi femminili siano fermi sulle loro opinioni in questa puntata, dopo Arya che gira il cavallo e Dany che dà retta a tutti, ecco Sansa che appena viene messa al comando di Grande Inverno si convince che il fatto che Jon voglia andare a Dragonstone sia un'ottima idea.
Poco dopo, altro castello altra taverna: c'è una statua di Sean Bean al posto del teschio di drago, e Lord Baileys con le solite basette e il solito tono di voce che sussurra all'orecchio di Jon Snow. Ecco, io ho questa teoria: Ditocorto deve piantarla di sussurrare a tutti se non vuole finire malissimo. Ma non può parlare come una persona normale? Cos'è questo feticismo delle orecchie? Perché si mette sempre dietro l'interlocutore, un po' di lato? Anche la scusa della segretezza ormai è tramontata, considerato che in taverna non c'è assolutamente nessuno.
Voto a chi sussura anche quando non serve: 2.

I dieci minuti di battaglia navale con cui si chiude la puntata sono già leggenda, ed è davvero un peccato non avere l'occasione di vederli su grande schermo (voto a tutta la sequenza 10). Se il prezzo da pagare per scene di questo tipo è qualche puntata in meno, lo pago volentieri.
Perdiamo in un colpo solo due vipere della sabbia, mentre è facile supporre che a questo punto Cersei abbia in serbo per il fondoschiena di Ellaria una cura medievale (una preview di quanto accadrà nella prossima puntata la trovate qui): era evidentemente lei la collanina che Euron voleva portare alla regina.
Theon Cuor di Leone guarda lo zio tra le fiamme ma in realtà vede Ramsey e i suoi wurstel: giustamente se la svigna, ma scommetterei che prima o poi arriveranno riscatto e sacrificio.
In tutto questo andrebbe sviscerato come il nuovo regnante sulle Isola di Ferro sapesse dove trovare i nipoti. Chi ha spifferato?

Leggi anche i voti all'episodio 7x1, Dragonstone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti