L'hackeraggio di HBO è più grave di quanto stimato: in campo anche l'FBI

di Marica Lancellotti - 03-08-2017

Il network ha rassicurato utenti e staff attraverso una dichiarazione pubblica



Sembra proprio che gli hacker abbiano cercato di mettere in ginocchio HBO, rubando molto più di quanto dichiarato negli scorsi giorni: in totale sarebbero stati sottratti al network 1,5 terabyte di materiale, tra script e puntate originali, dati degli utenti e informazioni riservate dell'azienda. Tanto che sul caso stanno indagando anche l'FBI e la compagnia privata di cyber-security Mandiant - e il loro sforzo combinato vuol dire che HBO potrebbe accusare pesanti perdite se tutta la "refurtiva" venisse condivisa liberamente -.

Nel 2014 era stata la Sony a subire uno dei più grandi attacchi hacker degli ultimi anni: erano stati sottratti 200 gigabyte di materiale, cifra che oggi, insieme alle 10 puntate di Orange is The New Black rubate pochi mesi fa a Netflix, appare irrisoria.

La situazione per HBO è precipitata ieri quando, dopo aver diffuso lo script del Trono di Spade 7x4, alcune puntate di Ballers e Room 104, il gruppo di pirati informatici little.finger66 aveva reso disponibile sul proprio sito (subito bloccato) anche la puntata The Spoils of War completa, come ha dato notizia su Twitter il profilo HackRead.

Come mai il network non ha fatto immediatamete presente la gravità della situazione? Per evitare interferenze nelle indagini e che il panico si diffondesse tra utenti e personale stesso dell'azienda circa la sottrazione di password e dati personali.

A tal proposito, in mattinata, è stato il presidente di HBO, Richard Plepler, ad inviare un' e-mail di rassicurazione ai dipendenti: «Come promesso, ritengo giusto aggiornarvi sul cyber attacco che ci ha colpiti e sulla nostra situazione attuale. L'importante è capire una cosa: come sempre in certi casi, i media speculeranno tantissimo e potrebbero venire rilasciate per vere informazioni del tutto infondate. In particolare molte persone hanno espresso preoccupazione per il nostro sistema di posta elettronica, che non è stato compromesso nel suo insieme ma le indagini sono ancora in corso. Abbiamo anche assunto una compagnia privata di sicurezza informatica che assisterà d'ora in avanti i nostri dipendenti. Nel frattempo vi prego di continuare a fare un lavoro eccellente come al solito, ciò che distingue la nostra azienda dalle altre in tutti i suoi dipartimenti [...]».

SI tratta ora di capire se, quando e dove, nelle prossime settimane, verrà rilasciato dagli hacker materiale originale rubato.

#HBO hackers upload #GamesofThrones7 episodes & other data on their site | https://t.co/agU33zrKPQ #Hacking #HBOHack #Leaks pic.twitter.com/fve2g8G86J

— HackRead (@HackRead) 2 agosto 2017

Fonte: Mashable / EW

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti