Gomorra: ecco il primo trailer ufficiale della terza stagione

di Marica Lancellotti - 14-09-2017

Le nuove puntate su Sky Atlantic HD dal 17 novembre



I re cadono, i fantasmi ritornano, la guerra ricomincia: Gomorra sta tornando.

Se in occasione degli upfront Sky aveva annunciato la data di partenza della terza stagione della sua serie originale più fortunata e apprezzata, oggi siamo pronti a mostrarvi il primo trailer.

La morte di don Pietro Savastano, alla fine della seconda stagione, ha innescato la reazione che chiunque poteva aspettarsi: gli stati uniti di Scampia e Secondigliano sono in rivolta e Genny sembra intenzionato, dopo aver innescato la miccia, a prendere il posto del padre per allargare i confini del suo regno.

Ci sono due sistemi per imporre un nuovo sovrano: le alleanze e il terrore, e il rampollo di casa Savastano sembra saper amministrare benissimo entrambi, ordinando massacri e stringendo le mani di Scianel e Patrizia. Qualcosa, però, potrebbe sfuggirgli di mano, per inesperienza o per la sua imperfetta capacità di calcolo: i fedelissimi di sempre sono pronti a voltare le spalle, Ciro l'immortale continua a muoversi nell'ombra e, soprattutto, potrebbe trovarsi a fare i conti con la vendetta di due donne ferite.

La 3^ stagione di Gomorra – La serie, da un’idea di Roberto Saviano, è diretta da Claudio Cupellini e Francesca Comencini, e scritta da Leonardo Fasoli, Maddalena Ravagli, Ludovica Rampoldi. Nel cast, oltre a Marco D’Amore(Ciro di Marzio) e Salvatore Esposito (Genny Savastano), anche Cristiana Dell’Anna (Patrizia) e Cristina Donadio(Scianèl).

New entry da tener d'occhio saranno due giovani attori napoletani: Arturo Muselli, nel ruolo di Enzo, capo di una nuova fazione che cercherà di prendersi il centro di Napoli, e Loris De Luna che interpreta Valerio, rampollo della Napoli bene ma affascinato dalla possibilità di entrare nei circoli malavitosi. Tornano anche Ivana Lotito (Azzurra, la giovane moglie di Genny) e Gianfranco Gallo (Giuseppe Avitabile, il padre di Azzurra).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti