Il Trono di Spade 8: perchè la messa in onda nel 2019 è ormai certa

di Marica Lancellotti - 06-10-2017

HBO non ha ufficializzato ma le parole di due protagonisti sono state inequivocabili



Il Trono di Spade 8 non arriverà molto presto e, nonostante da parte di HBO non siano arrivate al momento smentite o ufficializzazioni, sembra proprio che la messa in onda nel 2019 sia sempre più probabile.

A darci ragione per tutti i timori arriva la dichiarazione di Liam Cunningham, Ser Davos, a proposito della durata delle riprese - che inizieranno la prossima settimana in Irlanda -: «Gireremo fino alla fine dell'estate. Se pensate che fino all'anno scorso avevamo sei mesi per realizzare 10 puntate, avete la percezione di quanto lavoro in più stiamo facendo per l'ultima stagione e di quanto ogni episodio sarà più lungo».

Il tempo necessario per le riprese non è sintomatico solo del fatto che, fra due anni, gusteremo puntate forse lunghe come film, ma anche di un altro dettaglio, svelato da una dichiarazione di Iain "Ser Jorah" Glen: «Tutti i personaggi stanno cominciando ad occupare lo stesso territorio, stiamo tutti per finire nella stessa storyline quindi la produzione non può avvalersi di due o più unità per le riprese. Quindi i lavori saranno più lunghi anche per questo motivo».

Non finisce qui, perchè da fine agosto in poi dovrà iniziare il lavoro lungo e dispendioso di post produzione (e senza quello non avremmo draghi, nè Estranei, nè draghi Estranei), e una cosa sommata all'altra dà sempre come risultato 2019.

Fonte: RadioTimes / TVGuide

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti