Breaking Bad: Krysten Ritter ha fatto piangere Bryan Cranston in una scena del cult

di Lorenza Negri - 26-11-2015

L'interprete di Walt White rievoca la preparazione di un momento importante della serie e si commuove

Ospite di Inside the Actors Studio, la trasmissione che ripercorre le carriere degli interpreti migliori di Hollywood, Bryan Cranston si è commosso ricordando la scena di Breaking Bad in cui Jane, il personaggio di Krysten Ritter (Jessica Jones) soffoca nel proprio vomito mentre Walt White la fissa lasciandola morire.

L'attore ha ricordato: "Walter White sente Jane tossire e istintivamente va verso di lei, ma mentre sta per soccorrerla si ferma e pensa - 'Aspetta, è una drogata, ha reso Jesse dipendente dall'eroina e lo portrà alla morte... è meglio che non faccia niente'. Ma è una ragazzina - per l'età che ha potrebbe essere mia figlia. E mi ritrovo a vedere davvero la faccia della mia bambina in quella della findanzata di Jesse, e non riesco a evitarlo...".

Cranston a questo punto, agitato (oppure è un bravissimo attore, ancor più di quanto immaginassero) e commosso, ha spiegato come è riuscito a portare a termine la ripresa: "Probabilmente è per quello che, in quella scena, a un certo punto ho chiuso gli occhi. Mi ha aiutato a togliere dalla mente il volto di mia figlia Taylor e tirar fuori la parte più cattiva di Walt White."

Fonte: EW