The Walking Dead, Norman Reedus è furioso per il trattamento riservato a uno dei personaggi

di Attilio Palmieri - 19-01-2018

L'attore che interpreta Daryl si sfoga per il modo in cui è stato gestito uno dei ruoli principali della serie



Norman Reedus è incazzato nero, non vuole accettare l'addio di Carl ed è convinto che sia il personaggio sia Chandler Riggs non meritassero questa prematura dipartita dalla serie.

The Walking Dead, si sa, è uno show che non fa sconti (quasi) a nessuno e molti dei protagonisti prima o poi sono costretti a lasciare le penne in favore dell'orda degli erranti.

Stavolta però a morire sarà uno dei personaggi principali della serie, un elemento centrale nelle relazioni del gruppo, in particolare per quanto riguarda il leader e padre Rick.

Tra le reazioni più rumorose a questa scelta c'è quella di Norman Reedus (Daryl) che si dice tremendamente infelice per questo addio, soprattutto perché ha visto crescere Chandler sul set della serie e lasciarlo è come perdere un membro della famiglia. L'attore sostiene inoltre che la presenza del ragazzino era fondamentale alla prosecuzione della serie e crede che d'ora in avanti sarà tutto molto più difficile, non solo dal punto di vista emotivo ma anche da quello narrativo.

Fonte: Digital Spy

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti