Mark Salling si è suicidato

di Pierre Hombrebueno - 30-01-2018

L'ex interprete di Glee era in attesa di una sentenza dopo esser stato condannato per possesso di materiale pedopornografico



Mark Salling, il Noah "Puck" Puckerman della serie musicale Glee, è morto all'età di 35 anni, e come riporta TMZ, si tratta purtroppo di un suicidio: il corpo dell'attore, infatti, è stato trovato impiccato a un albero in un campo da baseball nel Sunland, a Los Angeles.

Salling, ricordiamo, era in attesa di una sentenza dopo esser stato condannato per possesso di materiale pedopornografico: stando ai procuratori, infatti, l'uomo possedeva oltre 50.000 foto pornografiche con minorenni, e rischiava così di passare dai 4 ai 7 anni in prigione.

Già lo scorso agosto, TMZ aveva riportato la notizia che il nostro si fosse tagliato le vene col tentativo di togliersi la vita, ma allora il suo avvocato negò.

Oltre a Glee, nel 1999 Mark è apparso in un episodio di Walker Texas Ranger, mentre più recente è la sua partecipazione al film tv Rocky Road.

Fonte: TMZ

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti