Gomorra, pagati 5 mila euro di pizzo. Condannato un membro della produzione

di Attilio Palmieri - 08-02-2018

Chiesti soldi dal carcere per girare delle scene nella villa del boss



Oggi sappiamo la verità: il pizzo alla famiglia di Francesco Gallo è stato pagato.

Gennaro Aquino, location manager di Cattleya, società che ha prodotto Gomorra, è stato condannato a sei mesi dal giudice monocratico del Tribunale di Torre Annunziata.

A quanto risulta dai documenti la produzione sapeva delle richieste di estorsione e ha accettato di pagare senza denunciare la cosa.

Francesco Gallo, detto “O Pisiello”, era proprietario della villa e dal carcere ha richiesto il pagamento di 5 mila euro per girare nella nella sua abitazione, che all'epoca era sotto sequestro. I soldi sono perveniti in contanti al padre Raffaele, detto “zi' Filuccio”. Secondo il giudice il denaro è arrivato direttamente da Cattleya.

Fonte: La Stampa

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti