Il Trono di Spade: Joe Dempsie sul ruolo di Gendry nell'ottava e conclusiva stagione

di Pierre Hombrebueno - 08-06-2018

Attenzione: possibili SPOILER



Attenzione, POSSIBILI SPOILER

L'ottava e conclusiva stagione de Il Trono di Spade sarà molto probabilmente piena di sorprese, e sappiate che una di queste potrebbe provenire niente di meno che da Gendry, personaggio interpretato da Joe Dempsie, che per quanto sia stato un po' lasciato in secondo piano durante le precedenti stagioni, rimane ancora – a livello di parentela- il più legittimo contendente al Trono, essendo lui niente di meno che il figlio di Robert Baratheon.

Ha dichiarato l'attore sul proprio ruolo nella stagione finale: «Ci sta mettendo un po' a emergere, vero? Durante le prime stagioni, volevo che lui avesse maggiori propositi, perché per lo più era solo una controparte di Arya. Ma anche in quelle scene, ci sono dei piccoli e sottili indizi. Con l'andare degli anni, la sua potenziale importanza è diventata sempre più ovvia, e potenziale è una parola importante. Ci sono un sacco di elementi del suo carattere e del suo lignaggio che lo rendono potenzialmente forte o pericoloso, e lui sta costantemente imparando delle cose su se stesso. È quasi impossibile sapere che cosa farà adesso, sia in base alla sua “appartenenza politica” che alla sua personalità. Lui capisce la sofferenza della gente comune, ed è una qualità che manca ai leader di Westeros».

Infine, una battuta sul possibile rapporto tra Daenerys e Gendry: «Non lo so. Potrebbero sposarsi?».

Il Trono di Spade, ricordiamo, tornerà su HBO nel corso del prossimo anno.

Fonte: Express

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti