Il Trono di Spade: la scena di violenza a Sansa condizionerà la sesta stagione

di Lorenza Negri - 22-12-2015

Alcune scene che vedremo il prossimo aprile hanno subito modifiche in seguito alle critiche



Il regista Jeremy Podeswa, a cui è toccata la direzione dell'episodio della quinta stagione di Il Trono di Spade intitolato Le serpi delle sabbie, ha parlato della controversa scena dello stupro di Sansa. Podeswa, che ha firmato anche le prime due puntate della sesta stagione che vedremo su Sky Atlantic ad aprile, ha ammesso che i creatori della serie fantasy hanno modificato il loro approccio a questo tipo di contenuti dopo l'insurrezione della rete.

All'indomani dell'episodio, infatti, molti spettatori hanno espresso il loro disappunto per la messa in scena della violenza alla giovane Stark, vittima del perverso Ramsey Bolton nel corso della prima notte di nozze consumata sotto lo sguardo inorridito di Theon.

Podeswa ha spiegato che gli shworunner Dan Weiss e David Benioff sono "stati ricettivi per quanto riguarda la reazione all'argomento e di conseguenza alcune cose sono state cambiate. Per gli autori è importante non incappare nell'autocensura: la serie mette in scena un mondo brutale dove accadono cose orribili. Non vogliono lasciarsi influenzare dalle critiche ma le hanno comunque assorbite e ne hanno subito il condizionamento".

Non è stato specificato quali scene della nuova stagione sono state modificate alla luce di questa riflessione, ma è comunque la prima volta che HBO ammette di assecondare la voce del pubblico.

Fonte: TVG

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti