Christian Slater denunciato dal padre: «Mi ha rovinato la carriera!»

di Andrea Facchin - 26-02-2016

Thomas Knight Slater chiede un risarcimento milionario al figlio, star della pluripremiata Mr. Robot, in arrivo su Mediaset Premium



Mr. Robot è stata una delle serie più premiate di quest'anno (2 Golden Globes, 3 Critics’ Choice Awards, 1 Writers Guild of America, 1 American Film Institute Award) e dal 3 marzo sbarcherà su Premium Stories, uno dei canali a pagamento dell'offerta di Mediaset Premium. Star della serie è Christian Slater, che grazie al successo dello show sta vivendo una seconda giovinezza professionale. Ma di recente è incappato in qualche "inconveniente". È stato infatti denunciato dal padre, Thomas Knight Slater (nome d'arte Michael Hawkins), che gli ha chiesto un risarcimento di 20 milioni di dollari. Hawkins, anch'egli attore, avrebbe motivato così il suo gesto: «Mi ha rovinato la carriera».

Relazione difficile la loro - i due non si sono parlati per nove anni -, ma cosa c'è sotto? Tutto nasce da un'intervista rilasciata da Slater nel 2015 a Interview Magazine, in cui definiva il padre uno «schizofrenico maniaco-depressivo». Ora il padre chiede i danni d'immagine e minaccia di portarlo in tribunale: «Con quell'affermazione mi ha fatto terra bruciata intorno». Per la cronaca, Slater a suo tempo aveva anche aggiunto: «È sempre stato un attore straordinario, bello e con un forte carisma, ma ha avuto troppi problemi per via della sua difficoltà nel lavorare con i registi o nei confronti del lavoro di squadra in generale».

Hollywood non è nuova a queste faide famigliari - prendiamo Tarantino e suo padre, per esempio, estranei da anni -, e fa quantomeno riflettere la coincidenza tra l'attacco di Hawkins e il ritrovato successo del figlio.

Noi, comunque, aspettiamo di gustarci Mr. Robot su Premium Stories, sperando che questa faccenda si risolva per il meglio.

Fonte: TMZ

© RIPRODUZIONE RISERVATA
VAI ALLA SCHEDA

Commenti